Chi l’ha detto che abbinare pizza e vino sia una scelta azzardata o, peggio ancora, una combinazione impossibile? 

Un’accoppiata insolita, forse, perché siamo abituati ad associare la pizza alla birra, possibilmente artigianale o, al massimo, alla cara e intramontabile Coca-Cola dei nostri ricordi adolescenziali. 

Eppure, pizza e vino sono un’accoppiata vincente, di gran gusto e sempre più in voga: parola di tanti winelovers appassionati delle buone etichette. Un’accoppiata che può stupirti se ti piace il vino e hai voglia di uscire dai soliti schemi. 

Anche noi siamo fan di questo abbinamento. Come potremmo non esserlo? La nostra selezione di vini, della tradizione partenopea, vanta etichette ricercate, accuratamente studiate per accompagnare le nostre pizze.

E visto che la buona cucina non conosce schemi anzi, al contrario, ne rompe le fila con nuovi accostamenti tra ingredienti e sapori, in questo post ti consigliamo i vini – bianco, rosso e frizzante per accompagnare la tua pizza preferita.

Ma prima di entrare nel vivo, ci teniamo a precisare che la nostra carta dei vini è stata composta da esperti sommelier che hanno selezionato le migliori 9 etichette più adatte per accompagnare le nostre pizze. 

La priorità è quella di proporre una selezione di vini mirata, capace di far vivere un’esperienza sensoriale di gusto e abbinamento.

Bianco, rosso o bollicine? Quali vini scegliere per la pizza? 

Abbinare pizza e vino è possibile, a patto che si sappia scegliere la giusta etichetta, capace di non coprire il sapore degli ingredienti della pizza ma, anzi, di esaltarne profumi e sapori. 

Quale vino scegliere? È più indicato il vino bianco o il rosso? E se fossero le bollicine la scelta giusta? 

Tutto sta alla pizza che scegli. Noi ne abbiamo selezionate 3 dal nostro menù contemporaneo, il più popolare, che puoi sposare con il giusto vino (rosso, bianco e bollicine) della tradizione campana, e non. 

Ecco gli abbinamenti perfetti tra pizza e vino.

Pizza 3 Pomodori

Per questa pizza dai sapori classici, in cui accanto al fiordilatte di Napoli e al basilico dominano diverse varianti di pomodoro (dai pomodorini del Piennolo Dop a quelli di Corbara, fino ai pomodorini gialli del Vesuvio), consigliamo un vino dalle bollicine decise ed equilibrate come quelle che sa regalare solo Cà del Bosco. 

Dal colore giallo dorato intenso e dal perlage fine e abbondante, questa è la giusta etichetta con cui accompagnare, tra sorsi freschi e aciduli, la pizza 3 Pomodori.

Pizza Patata Viola

Gli ingredienti di questa pizza, escludendo la vellutata di patata viola francese (di per sé delicata), sono particolarmente grassi. Pertanto sono indicate delle bollicine in grado di ripulire il palato e bilanciare l’aroma del guanciale di Amatrice, abbinato al fiordilatte di Napoli. 

Provala con uno spumante Brut come l’Asprinio d’aversa DOC 2018 Trentapioli di Salvatore Martusciello, un vino/spumante prodotto da vigneti ad alberata alti fino a 20 metri, che si distingue per il suo perlage fino e persistente e per il suo gusto pieno e intenso.

Pizza Tendenziosa

Il vino adatto a questa pizza è quello che riesce a creare la giusta armonia con tutti i suoi ingredienti: crema di zucca campana, provola di Agerola, pancia magra, crocche’ di patate viola e basilico.

Come equilibrare il tutto? 

La scelta più indicata è un rosso verace della tradizione napoletana come il vino Gragnano della Penisola Sorrentina DOC “Ottouve” 2018 di Salvatore Martusciello

Si tratta di un vino fresco, leggermente frizzante e piacevole, capace di adattarsi a una pizza elaborata, come questa proposta, ma anche a una classica margherita.

Cosa ne pensi di questi abbinamenti? Vuoi darci una tua opinione, se hai già sperimentato l’abbinamento pizza e vino? 

Se invece vuoi provare una delle nostre proposte, vieni a trovarci, ti aspettiamo per farti gustare i migliori abbinamenti vino-pizza.